Hockey Lna / Roman Schlagenhauf se ne va da Lugano. Chissà perché

Hockey Lna / Roman Schlagenhauf se ne va da Lugano. Chissà perché
Due righe soltanto di nota-stampa dalla società per annunciare lo scioglimento del contratto con il giovane attaccante, nel frattempo già ingaggiato dalla dirigenza del BielBienne. Eppure, non più tardi del gennaio 2009, l’acquisto era stato presentato con toni entusiastici…

Un anno e mezzo fa era stato annunciato come il colpo che sarebbe valso il biglietto d’ingresso alla “Resega” nel volgere di quel paio di stagioni che erano comprese nel suo contratto. Nel torneo 2009-2010 fu sommerso dal marasma della squadra; ad agosto venne riconfermato come elemento che sicuramente sarebbe stato in grado di farsi valere. Tutto ciò premesso, ed anzi ad onta di tutto ciò, Roman Schlagenhauf (bel cognome, ma il Dna talvolta non basta) è diventato da questo pomeriggio un “ex” del Lugano hockey; talmente “ex” da essere dirottato immediatamente verso il BielBienne, oggi concorrente diretto per uno dei posti sopra la linea della carità, con utilizzo annunciato già a partire da questa sera.

I termini dell’accordo intervenuto tra i dirigenti delle due società non sono stati resi noti; non si sa nemmeno se la partenza dal Ticino verso il Canton Berna sia dovuta ad esigenze di spazio nel “roster” dei bianconeri, al bisogno di giocatori da parte degli acquirenti - perché di trasferimento a titolo definitivo e non di prestito si tratta, con conseguente scioglimento anticipato del contratto in essere - oppure a strategie del tecnico Philippe Bozon, che in verità non è mai parso innamorato di questo atleta. Come dire? Cambiano i tempi, cambiano gli schemi e cambiano anche le visioni strategiche; quelle visioni in cui un 21enne dalla discreta stazza (186 centimetri per 83 chilogrammi) evidentemente non rientra. Per la cronaca, questa la scheda con cui Roman Schlagenhauf era stato presentato: “Ala-centro talentuosa, fisicamente prestante”; “Lo consideriamo elemento completo, in grado di fornire un valido apporto sia in fase offensiva sia in fase difensiva”; eccetera eccetera. Parole vere, ma già trapassate.

pizza piazza locarno
lugachange
Claciopoli

Ultime news

promozione pubblicita

Accesso utente

nervoso e tifoso
 
salotto gabry